LO STIVALE CHE LEGGE domenica 17 gennaio ore 17.30


Rubrica in diretta dalla pagina Facebook de Lo Stivale che Balla su libri che vale la pena conoscere relativi alle danze tradizionali italiane, attraverso i loro autori. 

Per il primo numero della Rubrica giocheremo “in casa” invitando CLAUDIO GNOLI, PAOLO ROLANDI, MICHELE CAVENAGO che ci presenteranno COI NOSTRI STRUMENTI (Claudio Gnoli, Valter Biella, Michele Cavenago, Fiorenzo Debattisti, Paolo Rolandi) pubblicazione disponibile gratuitamente on line (si può scaricare il PDF da questa pagina http://ssoar.info/ssoar/handle/document/48868 ) un lavoro sui suoni e le danze delle Quattro Province

Basandosi sia su testimonianze originali sia sui documenti già pubblicati, questo testo illustra la tradizione musicale tuttora viva nell’Appennino delle Quattro Province, il territorio montano compreso fra Genova e l’Oltrepò. Suoi elementi peculiari sono il piffero, un oboe popolare costruito e praticato sul posto, la musa, cornamusa che in passato lo accompagnava, e la fisarmonica, che ha sostituito la musa dalla prima metà del Novecento. Le origini di strumenti e usi sono da riconnettere ai materiali impiegati dalla cultura contadina e ai contatti commerciali veicolati dalle carovane di muli che percorrevano questi monti collegandoli, in particolare dal Basso Medioevo, da un lato al porto di Genova e all’Oriente e dall’altro alle fiere francesi e fiamminghe. Per gli ultimi secoli abbiamo notizia di una scuola di maestri pifferai che hanno trasmesso oralmente la loro arte fino ai suonatori contemporanei. Costoro guidano tuttora le feste dei paesi delle alte valli, nelle quali si esprimono una sana socialità e la pratica tradizionale degli antichi canti – bujasche, stranot… – e danze – piana, alessandrina, monferrina, giga a due, giga a quattro, povera donna, perigordino, polca a saltini, mazurca, valzer… L’insospettata ricchezza di questo patrimonio culturale e umano induce tanto a praticarlo quanto a interrogarsi sui suoi ruoli nel mondo globalizzato in cerca di nuove identità..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: